La CIP

Servizi supplementari della CIP

La cartella informatizzata del paziente (CIP) ha l’obiettivo di dare la possibilità a medici, farmacisti, infermieri e terapisti di memorizzare su una piattaforma di scambio le principali informazioni relative al trattamento di un paziente. Con il consenso di quest’ultimo, anche altri professionisti della salute potranno successivamente consultare online questi documenti. L’obiettivo è permettere al personale curante di accedere rapidamente alle informazioni principali sui pazienti. Oltre a questa comunicazione non diretta, i professionisti della salute hanno inoltre l’esigenza, previo consenso del paziente, di scambiarsi direttamente tra loro rapporti, referti o lettere d’invio in formato digitale («comunicazione diretta»). In questo contesto si parla di «applicazioni di supporto alla CIP» o di «servizi supplementari della CIP».

Le raccomandazioni di eHealth Suisse per i servizi supplementari delle comunità (di riferimento) hanno come scopo quello di rendere tali servizi interoperabili in tutta la Svizzera, indipendentemente dalla comunità di affiliazione delle strutture sanitarie.

Link esterno: Raccomandazioni «S (777 KB, 28/09/23)ervizi supplementariLink esterno: interoperabili delle comunità (di riferimento)» (in tedesco) (777 KB, 28/09/23)

Link esterno: Raccomandazioni « (930 KB, 05/10/23)Link esterno: S (777 KB, 28/09/23)ervizi supplementariLink esterno: (777 KB, 28/09/23)Link esterno: interoperabili delle comunità (di riferimento)» (in francese) (930 KB, 05/10/23)