Attualità

La comunità CIP AD Swiss ha conseguito la certificazione per la CIP ai sensi della legge federale sulla cartella informatizzata del paziente, la quale richiede un’attenta valutazione da parte di un organismo terzo, indipendente ed accreditato. In qualità di organismo di certificazione, KPMG AG ha eseguito tutte le verifiche necessarie. L’offerta della comunità AD Swiss è rivolta unicamente ai professionisti della salute e alle loro strutture. Secondo AD Swiss, l’organizzazione conta già oltre 1000 membri. L’avvio dell’attività operativa è previsto per inizio 2023.

Con la certificazione di AD Swiss, al momento non ci sono altri offerenti di CIP in fase di certificazione.

 

Read more AD Swiss ha conseguito la certificazione per la CIP

91a Newsletter eHealth Suisse

È stata pubblicata la 91esima newsletter di eHealth Svizzera.

Read more 91a Newsletter eHealth Suisse

Il 27 ottobre il gruppo di lavoro «gestione strategica dell’ulteriore sviluppo della CIP» ha finalizzato i contenuti della versione 2023.

Read more Nuova versione 2023 della CIP: raggiunto un traguardo importante

Il pitch per il mandato della campagna CIP 2023–2025 si è concluso.

Read more Mandato della campagna CIP si è concluso

Dal 1° novembre vi sono tre nuovi volti presso eHealth Suisse. Dopo le dimissioni di Adrian Schmid, il 1° novembre la direzione di eHealth Suisse è stata rilevata da Martine Bourqui-Pittet, la quale vanta un dottorato in biochimica ed esperienza nell’ambito del process development in un’azienda biotecnologica nonché nella direzione della divisione Prodotti chimici dell’UFSP, nell’ambito della valutazione dei rischi. Ha già avuto modo di familiarizzare con i dati sulla salute gestendo il gruppo di lavoro "situazione" e poi "sorveglianza" per Covid-19. Inoltre eHealth Suisse può contare sul sostegno di Tyra Boateng negli ambiti dell’amministrazione nonché dell’informazione e abilitazione. Sempre dal 1° novembre, Stefanie Neuenschwander collabora nel settore Formati di scambio e semantica, mentre Julia Müllner è responsabile del nuovo segretariato del gruppo di esperti Gestione dei dati. eHealth Suisse dà un caloroso benvenuto alle nuove collaboratrici ed è lieto di poter lavorare con loro.

Read more eHealth Suisse: nuova responsabile di segretariato e nuove collaboratrici

90a Newsletter eHealth Suisse

È stata pubblicata la 90esima newsletter di eHealth Svizzera.

Read more 90a Newsletter eHealth Suisse

Dal 23 settembre 2022, i residenti del Cantone di Neuchâtel possono aprire una cartella informatizzata del paziente (CIP), chiamata "Mon Dossier Santé".

Read more La CIP è disponibile nel Cantone di Neuchâtel.

eHealth Suisse e HCI Solutions intendono collaborare allo sviluppo delle rispettive soluzioni di vaccinazione.

Read more Collaborazione sul modulo di vaccinazione CIP

La CIP permetterà in futuro ai professionisti della salute di scambiarsi in modo semplice ed efficiente informazioni rilevanti ai fini della cura di un paziente, su tutto il territorio nazionale. Tuttavia, accanto a questo tipo di «comunicazione non direttiva», i professionisti della salute hanno anche la necessità, con il consenso del paziente, di scambiare digitalmente documenti direttamente con altri professionisti curanti. Questa parte della comunicazione non è disciplinata dalla CIP ed è coperta da cosiddette «applicazioni di supporto alla CIP» o «servizi supplementari CIP». Anche in questo caso bisogna fare attenzione affinché l’interconnessione e l’interoperabilità tra le varie comunità siano garantite. Dal 2017 un gruppo di lavoro di eHealth Suisse, comprendente tutti gli attori principali, si occupa del tema dei servizi supplementari interoperabili. Si prevede che le prime raccomandazioni nazionali saranno oggetto di un parere e adottate nel corso del 2019. I fatti più importanti sul tema sono stati riassunti da eHealth Suisse in una scheda informativa.

Read more Nuova scheda informativa sull’interoperabilità delle applicazioni di supporto alla CIP

Ultima modifica 22.06.2022