Prestazioni complementari della CIP

Prestazioni complementari interoperabili delle comunità (di riferimento)

La cartella informatizzata del paziente (CIP) permetterà a medici, farmacisti, infermieri e terapisti di salvare su una piattaforma di scambio le principali informazioni relative al trattamento di un paziente. Con il consenso di quest’ultimo, anche altri professionisti della salute potranno successivamente consultare online questi documenti. L’obiettivo è permettere al personale curante di accedere rapidamente alle informazioni principali sui pazienti. Oltre a questa comunicazione non diretta, i professionisti della salute hanno inoltre l’esigenza, previo consenso del paziente, di scambiarsi direttamente tra loro rapporti, referti o lettere d’invio in formato digitale («comunicazione diretta»). In questo contesto si parla di «applicazioni di supporto alla CIP» o di «prestazioni complementari della CIP».

Raccomandazioni per le prestazioni complementari

Il documento «Prestazioni complementari interoperabili delle comunità (di riferimento) – raccomandazioni per la comunicazione diretta» (disponibile in tedesco) è stato redatto dal gruppo di lavoro «Prestazioni complementari» di eHealth Suisse e adottato dal comitato di direzione strategica dopo un’indagine conoscitiva. Contiene proposte per prestazioni complementari delle comunità (di riferimento) interoperabili in tutta la Svizzera, in particolare per la comunicazione diretta tra le istituzioni sanitarie facenti parte di una comunità CIP.

Ultima modifica 28.11.2019